Zona Industriale Cividale

Capacità di affrontare congiuntamente le problematicità contingenti e di intervenire in maniera sinergica con gli imprenditori insediati: la forza della zona industriale di Cividale sta nel far parte della grande squadra del Cosef.

Esperienza e competenza sono pertanto gli elementi imprescindibili sul quale possono contare le nostre aziende. Per il Cosef l’aver compreso l’area industriale del cividalese è fondamentale per completare quell’asset industriale strategico per l’intero Friuli Venezia Giulia. Con le aziende già insediate abbiamo avviato un dialogo costruttivo volto a mettere in atto tutti gli interventi atti a sviluppare tutte le potenzialità di quest’area.

Decisiva la posizione dell’area posta al centro del Friuli e sulla porta dell’est grazie al vicino confine con la Slovenia: la zona industriale di Cividale, è posta tra i territori di Cividale e Moimacco, ha un’estensione pari a quasi 664 mila metri quadrati, 36 sono le aziende già insediate e 1.100 gli addetti impiegati.

Per favorire la competitività delle aziende insediate dell’intero ambito COSEF, non solo un sistema viario d’eccellenza, ma anche reti tecnologiche e impianti rinnovati: garantiti dunque servizi quale un sistema fognario consortile, reti di illuminazione pubblica, elettrica, telefonica, idrica, di video-sorveglianza, stazioni di pompaggio dell'acquedotto con pozzi indipendenti, impianti di depurazione consortile, bacini di laminazione delle acque meteoriche, sottostazioni Enel. In materia di telecomunicazioni ADSL/VDSL su reti tlc in rame, reti in fibra ottica consortile (collegamento diretto su dorsale Interoute SpA e a datacenter esterno), reti in fibra ottica regionale Insiel, reti wireless, copertura cellulare. Va evidenziato inoltre che i servizi offerti sono in continuo miglioramento: esiste infatti un programma pluriennale di interventi.