Gestione transitoria del consorzio

A seguito della promulgazione della Legge Regionale del 29.12.2015, in data 28.09.2016 il Consorzio ZIU ha stipulato con il Consorzio ZIAC in liquidazione la convenzione di seguito approvata dal CDA dello stesso C.ZIU (delibera n.54 del 21.11.2016).
Si riporta (per sommi capi) estratto di quanto stabilito dalla convenzione.

Art. 1 della convenzione
comma a)
fino alla costituzione e ai fini della stessa costituzione di un Consorzio operante negli agglomerati industriali del C. ZIU, del C. CIPAF e del C. ZIAC, "nell'ambito dell'agglomerato  industriale di interesse regionale del C.  ZIAC in liquidazione, ferme restando le competenze della gestione liquidatoria, i fini istituzionali (di cui all'articolo 2 della legge regionale 18 gennaio 1999 n.3) sono svolti dal C. ZIU."

comma b)
ai sensi del comma 15 e del comma 16 dell'art. 1 della legge regionale 33/2015,

"A  definizione della procedura di liquidazione del C. ZIAC, sono devoluti al C. ZIU i beni che residuano dalla procedura di liquidazione, fatte salve le disposizioni previste dalla normativa vigente, o dalla disciplina istitutiva dello stesso C. ZIAC.
A seguito della individuazione dei beni indisponibili da parte del commissario liquidatore e del completamento della procedura di consegna al C.ZIU, i beni stessi sono devoluti al medesimo C.ZIU anche prima della definizione della procedura di liquidazione, fatte salve le specifiche disposizioni previste dalla normativa vigente o dalla disciplina istitutiva del C.ZIAC.

comma c)
ai sensi del comma 16bis dell'art. 1 della legge regionale 33/2015, nelle more della individuazione da parte del Commissario Liquidatore del  C. ZIAC dei beni indisponibili dello stesso C.ZIAC, le aree di proprietà del C. ZIAC comprese nel patrimonio indisponibile, o allo stesso assegnate dalla Regione per realizzare i fini istituzionali, comprese quelle inerenti al compendio portuale di Porto Margreth, sono affidate alla gestione del C. ZIU.

comma d)
"sulla base di apposita convenzione il Commissario liquidatore provvede alla consegna al C. ZIU dei beni di  cui al precedente comma c).

comma e)
ai sensi del comma 16quater dell'art. 1 della citata legge regionale, e sempre nelle more della individuazione da parte del Commissario Liquidatore del  C. ZIAC dei beni indisponibili dello stesso C.ZIAC, il C. ZIU è competente anche all'adozione degli atti necessari per la concessione in affitto dei beni di cui al comma c).

comma f)
le Parti intendono stipulare la presente convenzione per individuare i beni oggetto di consegna provvisoria (vedi comma c) al C. ZIU e per disciplinare i rapporti  tra le stesse parti, derivanti da tale consegna.

 Art. 2 Scopo della convenzione
2.1 Il C. ZIU potrà servirsi dei beni indicati al comma 2.2 solo allo scopo di assolvere ai suoi fini istituzionali.
2.2 Con la firma della presente convenzione, il C. ZIAC consegna al C. ZIU che accetta, a titolo di comodato gratuito provvisorio, i beni elencati nel doc. sottoscritto tra le Parti e allegato alla Convenzione, sotto la lettera A.
2.3 La consegna è regolata dagli articoli seguenti.

 Art. 3 Efficacia
3.1 La convenzione ha effetto dal giorno della sua sottoscrizione e cessa di avere efficacia quando, avendo individuato i beni indisponibili del C. ZIAC, ai sensi dell'art.1 co 16 (come detto alla premessa al comma b.), avrà luogo la formale cessione a diverso titolo dei Beni al C. ZIU, oppure la loro riconsegna al C. ZIAC.

 Art. 4 Compendio retro-portuale di Porto Margreth
4.1  Si dà atto che tra i Beni oggetto della convenzione figurano anche le aree del cosiddetto compendio di Porto Margreth e gli immobili che insistono sulle stesse (Elenco A citato, nella colonna "localizzazione" sono identificati come "Porto Margreth").